La tua Parola mi fa vivere. TEMPO per ANNUM

19 Ottobre 2022 0 Di Don Savino D'Amelio

I Lettura Ef.3,2-12
Fratelli, penso che abbiate sentito parlare del ministero della grazia di Dio, a me affidato a vostro favore: per rivelazione mi è stato fatto conoscere il mistero, di cui vi ho già scritto brevemente. Leggendo ciò che ho scritto, potete rendervi conto della comprensione che io ho del mistero di Cristo. Esso non è stato manifestato agli uomini delle precedenti generazioni come ora è stato rivelato ai suoi santi apostoli e profeti per mezzo dello Spirito: che le genti sono chiamate, in Cristo Gesù, a condividere la stessa eredità, a formare lo stesso corpo e ad essere partecipi della stessa promessa per mezzo del Vangelo, del quale io sono divenuto ministro secondo il dono della grazia di Dio, che mi è stata concessa secondo l’efficacia della sua potenza.

Vangelo Lc.12,39-48
Gesù disse ai suoi discepoli: «Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora viene il ladro, non si lascerebbe scassinare la casa. Anche voi tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo».

Da cosa dipende essere coerente con gli impegni presi, o con le responsabilità avute? Da cosa dipende svolgere i compiti assegnati con fedeltà o con opportunismo? Si può essere fedeli per paura di subire un castigo, di essere rimossi dall’impiego… e questo certo non dà né gioia, né promuove la dignità o le qualità di una persona. Si può non essere fedeli affatto, si vivono gli impegni con opportunismi, con furbizia, approfittando per sé e danneggiando gli altri e questo non corrisponde al fine della vita, non corrisponde alla vocazione dell’uomo che è quella di mettere a servizio degli altri la sua vita con tutti i propri doni. Infine si può essere fedeli perché si è capito che la vita è dono, è servizio nell’amore e nella libertà e questo non ci fa vivere in uno stato di ansia, di tensioni, di paure, al contrario ci fa entrare nella mentalità di Cristo e del suo agire nei confronti del Padre.

RispondiInoltra