La tua Parola mi fa vivere. TEMPO di AVVENTO

14 Dicembre 2022 0 Di Don Savino D'Amelio

I Lettura Is. 45,6-8.18.21-25
«Io sono il Signore, non ce n’è altri. Io formo la luce e creo le tenebre, faccio il bene e provoco la sciagura; io, il Signore, compio tutto questo. Stillate, cieli, dall’alto e le nubi facciano piovere la giustizia; si apra la terra e produca la salvezza e germogli insieme la giustizia. Volgetevi a me e sarete salvi, voi tutti confini della terra, perché io sono Dio, non ce n’è altri.

Vangelo Lc.7,19-23
Giovanni chiamati due dei suoi discepoli li mandò a dire al Signore: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?». Venuti da lui, quegli uomini dissero: «Giovanni il Battista ci ha mandati da te per domandarti: “Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?”». In quello stesso momento Gesù guarì molti da malattie, da infermità, da spiriti cattivi e donò la vista a molti ciechi. Poi diede loro questa risposta: «Andate e riferite a Giovanni ciò che avete visto e udito: i ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri è annunciata la buona notizia. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!».

Isaia ci invita a riconoscere il nostro Dio che è sì onnipotente, ma soprattutto genera la giustizia, che nel linguaggio biblico non significa solo rendere a ciascuno ciò che si merita, o dare a ciascuno ciò che gli spetta, ma soprattutto rendere giuste le persone cioè sante “si apra la terra e produca la salvezza”;
Gesù Cristo è venuto per compiere questa “giustizia”, che è fuoco divoratore del male, ma anche Spirito vivificatore: “Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso”(Lc.12,49-53) I “segni” che compie non sono gesti per dimostrare la sua potenza, la sua origine divina, per convincere
a credere in Lui, ma per testimoniare che ciò che è stato predetto dai Profeti si realizza: “il Regno di Dio è in mezzo a voi”, la Vita nuova si sta instaurando; la salvezza, la gioia, la pace avviene solo attraverso l’accoglienza di Gesù Cristo.